Tempo di lettura stimato: 7 min

Stora Enso e l’azienda di tecnologia di imballaggio Pulpex uniscono le forze per industrializzare la produzione di bottiglie e contenitori di carta ecologici realizzati con polpa di fibra di legno.

Questi prodotti rinnovabili offriranno un’alternativa alla plastica PET e al vetro. La partnership esclusiva sfrutta le tecnologie della fibra formata di Stora Enso e la capacità di convertire i prodotti finali su scala industriale.

Bottiglia di carta sostenibile progettata da Pulpex

L’accordo di sviluppo congiunto viene stipulato esclusivamente tra Stora Enso e Pulpex, azienda di tecnologia di imballaggio sostenibile fondata da Diageo (produttori di Johnnie Walker, Smirnoff e Guinness) e Pilot Lite (una società di gestione del rischio). La partnership mira alla produzione industriale su larga scala di bottiglie e contenitori in carta rinnovabili e riciclabili che si degradino facilmente in natura. Poiché provenienti da fonti sostenibili, le bottiglie e i contenitori prodotti con polpa di fibra formata permetterebbero una significativa riduzione della carbon footprint rispetto al vetro o al PET. Un prodotto in fibra formata viene fabbricato pressando varie polpe a base di legno in una forma tridimensionale nella macchina formatrice. L’obiettivo della partnership, al momento, è lo sviluppo di una linea di produzione ad alta velocità che dovrebbe essere operativa nel 2022.

Vediamo un grande potenziale nella combinazione delle capacità di sviluppo di Pulpex con le nostre capacità industriali”, afferma Sohrab Kazemahvazi, SVP Formed Fiber di Stora Enso. “Questa cooperazione segna un passo importante nel portare sul mercato un’alternativa veramente sostenibile alle bottiglie e ai contenitori di plastica, al contempo offrendo all’utente finale una qualità che corrisponde a quella del packaging tradizionale per il mercato delle bevande“.

Due prototipi delle bottiglie in polpa di fibra, riciclabili con la carta al 100 percento

Utilizzando il materiale in fibra formata di Stora Enso, Pulpex produrrà bottiglie di carta per una serie di marchi globali in una varietà di applicazioni di mercato, dai prodotti per la cura della casa e della persona alle bevande alcoliche e analcoliche e agli alimenti liquidi. Tutta la polpa di fibra di legno di Stora Enso proviene da fonti sostenibili e verificate. La bottiglia Pulpex è personalizzabile con goffratura, etichettatura e pigmenti colorati per soddisfare le esigenze dei brand e si integra facilmente nelle esistenti infrastrutture di riempimento di qualsiasi produttore di imballaggi.

Siamo lieti di avere Stora Enso coinvolta con Pulpex e non vediamo l’ora di vedere i vantaggi tangibili di una collaborazione così formidabile che indubbiamente ci aiuterà nei prossimi mesi mentre cerchiamo di rendere disponibili a tutti i nostri partner le nostre nuove linee di produzione ad alta velocità“, afferma Scott Winston, Direttore, Pulpex Limited.

Il mercato globale degli imballaggi per bevande ha un valore stimato di 117 miliardi di dollari e si prevede che crescerà del 4,5% e raggiungerà i 170 miliardi di dollari entro il 2027. A livello globale, gli imballaggi in plastica stanno attualmente crescendo al 5% di CAGR e rappresentano circa il 40% degli imballaggi per bevande globali. Oggi nell’UE e negli Stati Uniti, solo il 30-40% circa di tutte le bottiglie di plastica viene raccolto per il riciclaggio. Tuttavia, per il riciclaggio di carta e cartone, la media è prossima all’80%, appena davanti a vetro e alluminio (75-80%).

A proposito di Pulpex.

Pulpex Limited (www.pulpex.com) è una nuova società leader mondiale nel settore della tecnologia di imballaggio sostenibile fondata dalla società di gestione dei rischi Pilot Lite e dal produttore di alcolici Diageo. L’azienda ha sviluppato la prima bottiglia al mondo di carta al 100% senza PET. Realizzata con polpa di origine sostenibile, la bottiglia Pulpex soddisfa gli standard di sicurezza alimentare e sarà riciclabile nei flussi standard di rifiuti di carta, che hanno una resa molto più elevata rispetto ai flussi di rifiuti di plastica.

Le principali società di beni di consumo confezionati (CPG), tra cui Diageo, PepsiCo, Unilever, GSK Consumer Healthcare e Castrol, si sono unite al consorzio di partner globali Pulpex. Ogni azienda si è impegnata a incorporare la tecnologia Pulpex nella confezione del proprio marchio e mira collettivamente a produrre 750 milioni di bottiglie di carta all’anno.

A proposito di Stora Enso.

Parte della bioeconomia, Stora Enso è un fornitore leader di soluzioni rinnovabili per il packaging, di biomateriali, di costruzioni in legno e di cartoncino e carta a livello globale. L’azienda si ispira ad un principio secondo il quale tutto ciò che è fatto da materiali fossili oggi può essere fatto da un albero domani. Stora Enso ha circa 26.000 dipendenti in oltre 30 paesi. Le vendite nel 2017 sono state di 10 miliardi di euro. Le azioni di Stora Enso sono quotate su Nasdaq Helsinki (STEAV, STERV) e Nasdaq Stockholm (STE A, STE R). Inoltre, le azioni sono negoziate negli USA come ADR (SEOAY). Per maggiori informazioni sui prodotti Stora Enso, visita la pagina https://www.sdrsrl.it/prodotti/cartularia-storaenso/.

A proposito di questo articolo.

Questo articolo, sotto forma di comunicato stampa, è stato pubblicato originariamente in Inglese sul sito internazionale di Stora Enso ed è stato da noi tradotto e ripubblicato.

L’originale è disponibile alla pagina: https://www.storaenso.com/en/newsroom/press-releases/2021/5/stora-enso-and-pulpex-partner-to-produce-fiber-based-bottles-on-industrial-scale?prid=03f6eb90a8f34afa

I PRINCIPALI MARCHI STORA ENSO
(Distribuiti in Italia da Cartularia Spa)

CKB Stora Enso

tambrite-by-stora-enso

performa-by-stora-enso

ensocoat-by-stora-enso

foodbox-by-stora-enso